Poesia, Paesaggio, Comunità: Siluna fest

Siluna fest è paesologia, poesia, comunità, ma è anche esperienza, riflessione, crescita.
Il progetto mira alla cura dei nostri luoghi, per riscoprire modelli di vita antichi e lenti.
Acri, nei giorni del festival, si trasforma in un teatro diffuso ed il paesaggio accoglie musicisti, poeti, scrittori, attori e chiunque voglia dare un proprio contributo, affinché il progetto culturale diventi essenza di quell’Opera d’arte a cielo aperto che è la Sila.

Siluna fest vuole essere un tutt’uno con il paesaggio silano, nutrendosi della luce potente delle albe che dalle alture circostanti incontra le iridescenze del mar Ionio. L’emozione è il centro di tutto; quella di stare dentro un momento magico in cui c’è solo la ricerca della bellezza da far risuonare dentro come una voce ritrovata, una sorgente da custodire.

 

Dettaglio di uno dei concerti all’interno del festival.

Con Giacinto, ideatore e curatore del Siluna Fest, abbiamo ragionato a lungo sul materiale finale da far uscire fuori ed alla fine siamo arrivati alla conclusione di produrre dei mini-video giornalieri, secondo la formula dei promo che raccontasse in maniera oggettiva lo spirito del festival.
Siluna, a parte tutto, è una rassegna intima, fatta per non ospitare grandi numeri ma grande anime, creata per guardare la realtà ed affrontarla di conseguenza, realizzare in piccolo e senza fronzoli un’utopia.

SILUNA FEST: PRIMO GIORNO di saluti, aree fragili & poesia

SILUNA FEST: SECONDO GIORNO di passeggiate, suggestioni & paesologia

SILUNA FEST: TERZO GIORNO di terra, arte & musica

Per maggiori informazioni sul festival clicca qui

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *